Prova costume, come superarla poche e rapide mosse

0
75
prova costume
prova costume, come superarla (Pixabay)

L’estate si avvicina e per tutti è tempo di ‘prova costume’: scopriamo come superarla al meglio con poche e semplici mosse

prova costume
prova costume, come superarla (Pixabay)

Siamo a giugno inoltrato, ormai l’estate è davvero alle porte. In molti, a causa anche della pandemia in corso, hanno preso qualche chilo o comunque non sono in forma. Per questo motivo sta partendo, come ogni anno del resto, la corsa alla ‘prova costume‘ in vista soprattutto di agosto, momento in cui in vacanza si cerca di mostrare la miglior condizione possibile.

Più che perdere realmente chili, soprattutto le donne, cercano di sgonfiare la pancia debellando la ritenzione idrica e magari attenuando la cellulite. In alcune facili e rapide mosse, si possono ottenere risultati visibili in poche settimane. Scopriamo nel dettaglio cosa bisogna fare.

LEGGI ANCHE—> Geppi Cucciari, persi quasi 10 chili: il suo segreto della sua trasformazione

Cosa fare quotidianamente per superare la prova costume

La regola base per migliorare la tonicità del proprio corpo è quella di bere di più (in genere almeno 2 litri di acqua al giorno). Anche se sembra facile da fare, le stime vedono un ampio numero di persone (le donne più degli uomini) assumere al 50% di acqua in meno del dovuto quotidianamente. L’acqua, oltre a tonificare il corpo, elimina le tossine ed il sale in eccesso. Quest’ultimo è la causa della ritenzione idrica. Infatti, il secondo accorgimento è quello di limitare l’apporto giornaliero di sale ad un massimo di circa 3-5 grammi al giorno.

Tornando alla questione del ‘bere tanto’, bisogna fare anche attenzione a come bere. E’ preferibile distribuire equamente l’apporto d’acqua nel corso dell’intera giornata.
Tutte le mattina, appena svegli, mezz’ora prima di fare colazione, va bevuto un bicchiere di acqua tiepida con limone.

Un altro consiglio è quello di non eliminare i carboidrati per una spasmodica corsa alla perdita di peso. Si consiglia di assumere cereali, riso e farro in sostituzione alla pasta. Questi, oltre a donare un senso di sazietà più a lungo, sono ricchi di fibre ed eliminano le scorie. Ovviamente, è bene mangiarli con moderazione.

LEGGI ANCHE—> Digestione, tutti i rimedi per farla funzionare al meglio

Favorire le proteine ‘bianche’ rispetto ad altre, è decisamente la mossa giusta. Petto di pollo, tacchino, coniglio e simili al posto di salumi, bistecche e wurstel (per fare tre esempi) dà un doppio vantaggio. Il primo è che, a parità di grammi, hanno meno calorie ed inoltre sono quasi totalmente prive di grassi. Insieme ai pasti, inoltre, si raccomandano verdure a volontà, soprattutto crude.

Nemmeno a dirlo, bisogna eliminare alcol e bibite gassate. Quando avete bisogno di bere qualcosa che non sia acqua, favorite tè verde e tisane di vario genere. Il nostro consiglio è di puntare su betulla e melissa che saziano, calmano crisi di fame nervosa e combattono il ristagno di liquidi nel corpo.

In ultimo, praticare un po’ di attività fisica non sarebbe male. Nulla di trascendentale, ma un po’ di moto abbinata a qualche esercizio a corpo libero o con pesetti potrebbe accelerare il metabolismo e tonificare al meglio il nostro corpo.