La dieta bizzarra di Angelina Jolie a base di tarantole e scorpioni

Angelina Jolie ha stupito tutti, mostrando come cucinare e mangiare tarantole e scorpioni. L'attrice suggerisce di introdurle in qualsiasi dieta

0
angelina-jolie-mangia-tarantole-e-scorpioni
Immagini: Instagram - Angelina Jolie

Una dieta a base di scorpioni, grilli e tarantole. Angelina Jolie lo ha fatto davvero e non per esigenza di copione. È successo durante il suo soggiorno in Cambogia, dove l’attrice si è recata per le riprese del film “First They Killed My Father”. Per la Jolie è stata la prima apparizione pubblica dopo il doloroso divorzio da Brad Pitt.

Ragni e scorpioni: la strana dieta di Angelina Jolie

Della Cambogia, Angelina Jolie sembra amare proprio tutto, persino ragni e scorpioni. L’attrice e regista di “By the sea” pensa, infatti, che dovrebbero far parte di qualsiasi dieta. Non solo: imparare a mangiare aracnidi ed insetti – spiega – può servire anche in casi estremi, come sopravvivere durante una guerra.

Durante una video-intervista della BBC, Angelina Jolie ha mostrato al mondo intero come si cucinano e si mangiano questi animali che sembrano tutto fuorché prelibati. Eppure, lei stessa afferma che sono buonissimi! La Jolie consiglia di cominciare con i grilli, accompagnarli con qualche sorso di birra, e poi passare alle tarantole. Bisogna rimuoverne le zanne, prima di saltarle in padella. Magari cuocerle insieme agli scorpioni, proprio come fa la Jolie. Una volta pronte, si procede quindi all’assaggio.
Stando a quanto afferma l’ex moglie di Brad Pitt il sapore è davvero delizioso. Sarà come dice?

Angelina Jolie è innamorata della Cambogia e della storia di questo Paese da quando ci ha messo piede la prima volta, durante le riprese di “Lara Croft: Tomb Raider”. Proprio in quel periodo, l’attrice decise di adottare Maddox, uno dei sei figli dei Brangelina. Anche loro sembrano apprezzare il gusto di tarantole e scorpioni, che mangiano senza fare storie. E dire che spesso i bambini storcono il naso per un piatto di minestrone!

Come si cucinano le tarantole cambogiane

Se avere intenzione di fare un viaggio in Cambogia, dovete sapere che i ragni fritti sono una specialità culinaria locale. Nella cittadina di Skoun, ad esempio, gli abitanti sono soliti mangiarli come spuntino quotidiano.
Si tratta di una specie di tarantola, proprio come quella che ha mostrato Angelina Jolie, chiamata “a-ping”, grande quasi quanto il palmo di una mano umana. L’ex moglie di Brad Pitt li ha cucinati in una padella antiaderente senza aggiungere condimento, per mantenere la sua linea invidiabile. Solitamente, però, i ragni vengono messi in una mistura di glutammato, zucchero e sale, poi gettati vivi nell’olio in cui si sono fatti soffriggere spicchi di aglio schiacciati. Il sapore? Chi li ha provati lo ha descritto come un gusto piuttosto delicato,  una via di mezzo tra il pollo e il merluzzo. E voi, riuscireste ad introdurre nella vostra dieta tarantole, scorpioni e grilli come ha consigliato la splendida Angelina Jolie?

Commenti

commento