Dimagrire giocando a Tetris: ecco come il videogioco allontana la voglia di cibo

Giocare a Tetris fa dimagrire. È quanto emerso da uno studio inglese, che ha rivelato in che modo il popolare videogame riduca l'astinenza da cibo

0
giocare-a-tetris-aiuta-a-dimagrire
Immagini: iStock Photos

Buone notizie per i fan dei videogiochi: il Tetris aiuterebbe a dimagrire! A svelarlo è stato un gruppo di psicologi inglesi dell’Università di Plymouth, nel Regno Unito. In base allo studio pubblicato sulla rivista scientifica “Appetite”, basterebbe giocare all’incirca per 3 minuti a Tetris per attenuare il desiderio di mangiare.

Chi è a dieta, viene assalito di frequente da crisi di astinenza da cibo. Questi episodi di dedesiderio irrefrenabile durano normalmente solo pochi minuti. Se in quel lasso di tempo si è concentrati sul famoso videogioco, la voglia di mangiare golosità si allontanerebbe in brevissimo tempo.

Tetris, il videogioco che fa dimagrire

Il Tetris è il popolare rompicapo inventato da un programmatore russo agli inizi degli anni ’80. Da allora, non è mai passato di moda e ha finito per invadere anche smartphone e console di nuova generazione. Il nome deriva da “Tetra”, che vuol dire quattro, ad indicare i quattro quadratini che compongono le forme del gioco, e “Tennis”. Lo scopo del videogame è quello di impilare blocchi geometrici dalla forma per lo più quadrata e rettangolare che scendono a velocità progressivamente maggiore in uno spazio verticale, e formare con questi incastri delle righe orizzontali.

La singolarità del Tetris sono però gli effetti benefici che avrebbe sulla salute. Alcuni studi hanno infatti dimostrato che giocare a Tetris farebbe bene al cervello perché produce una corteccia celebrale più spessa. Inoltre, come abbiamo detto, il popolare gioco di incastri aiuterebbe anche a dimagrire.

Perché si dimagrisce giocando a Tetris

Il team di psicologi che ha condotto lo studio ha chiesto a un campione di volontari di valutare la loro voglia di mangiare e di definirne l’intensità. Successivamente è stato chiesto ad alcuni di questi pazienti di giocare a Tetris, mentre una parte degli individui coinvolti nell’esperimento veniva lasciata davanti allo schermo del computer, in attesa che il gioco si caricasse. È stato così rilevato che dopo soli 3 minuti, chi era stato impegnato con il popolare videogame aveva avuto un calo del desiderio di mangiare del 24%, rispetto a coloro che non avevano giocato.

Stando a quanto riportato dagli esperti, in genere gli episodi di astinenza da cibo di chi sta seguendo una dieta durano solo pochi minuti. Giocare a Tetris in quel lasso di tempo impedirebbe al cervello di creare immagini allettanti, senza le quali la voglia di mangiare si attenua. La vista riveste, infatti, un ruolo fondamentale in caso di astinenza da cibo.
Per questo motivo, stando a quanto emerso dallo studio inglese, con gli occhi incollati al videogioco il pensiero non andrebbe a golosità dolci o salate che inducono in tentazione.
Per mantenere il controllo e dimagrire, basterà quindi distrarsi, cercando di incastrare i pezzi del Tetris. Perdere peso sarà letteralmente un gioco da ragazzi!

Commenti

commento