Dieta del riso: come funziona e perché fa dimagrire velocemente

La dieta del riso è il regime alimentare del momento. Ne esistono diverse varianti: scopriamo insieme perché è così efficace

0
dieta-del-riso-tutti-i-segreti
Immagini: iStock Photos

Quella del riso è la dieta del momento. Grazie ad un regime alimentare basato su questo prezioso alimento, si riuscirebbe a dimagrire in pochi giorni. Ma come funziona?

Cereale antichissimo, il riso è ricco di nutrienti importanti per il nostro organismo e ha molteplici proprietà nutrizionali. Questo prezioso alimento contiene sali minerali e vitamine, inoltre è senza glutine, il che lo rende ideale anche per i celiaci. A differenza della pasta, poi, il riso è meno calorico e più digeribile.

Come nasce la dieta del riso

Ad aver ideato il regime alimentare del momento è stato il medico tedesco Walter Kempner. L’obiettivo era quello di ottenere una perdita di peso nel giro di quattro settimane, sfruttando le proprietà principali del riso: il suo potere saziante, la ricchezza di fibre, la stimolazione della diuresi ed il basso apporto calorico. Se all’inizio questa dieta era indirizzata alle persone obese, ben presto si è rivelata indicata anche per chi soffre di ipertensione e diabete o per chi vuole perdere peso rapidamente.

Dieta del riso: come funziona

Esistono diverse varianti di questo regime alimentare che differiscono per l’apporto calorico consentito e per la qualità degli alimenti introdotti.

  • Dieta del riso in due fasi

    La prima fase deve durare al massimo due settimane ed è considerata di disintossicazione. Per i primi giorni, il riso è l’alimento principale e si introducono circa 800 calorie. Colazione, pranzo e cena sono a base di riso e verdure. Lo si può mangiare integrale, con un filo d’olio, oppure preparare una crema di riso. In questo periodo c’è un calo di peso significativo, dovuto all’alto potere sgonfiante del riso. Tuttavia, si tratta di un regime alimentare particolarmente restrittivo che, se protratto a lungo, può comportare diverse complicanze, per cui è importante non esagerare.
    La seconda fase è più bilanciata. In questo periodo si assumono circa 1200 calorie e si introducono gradualmente alimenti proteici, come formaggi, pesce e carni magre. Come condimento, è necessario usare pochissimo sale e un cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

  • Dieta del riso dei 9 giorni

    Una seconda variante della dieta del riso si suddivide in 3 fasi della durata complessiva di 9 giorni.
    Seguendola alla lettera, si possono perdere anche 5 chili nel tempo previsto. La dieta si può suddividere in 3 fasi di 3 giorni ciascuna, partendo con un regime alimentare piuttosto rigido, che prevede inizialmente solo riso e alimenti dietetici a base di questo cereale, come le gallette, con poca frutta e verdura. Man mano che i giorni passano, si introducono proteine magre, come carne bianca o pesce e ortaggi. Attraverso la dieta del riso dei 9 giorni, si dovrebbe ottenere un rapido dimagrimento generale e un maggior senso di leggerezza.

Controindicazioni della dieta del riso

Ammettendo soltanto pochi alimenti ed escludendone altri, la dieta del riso è poco equilibrata. Ecco perché è preferibile adottare questo regime alimentare solo per brevissimi periodi. Essendo poco varia, può risultare anche difficile da seguire o provocare senso di stanchezza, malnutrizione e perdita di concentrazione. In ogni caso, come per ogni dieta, è altamente sconsigliato il fai da te. Prima di decidere di iniziare la dieta del riso, è bene chiedere un parere al proprio medico o farsi seguire da un nutrizionista esperto.

Commenti

commento