Insalata in busta, va lavata prima di essere mangiata?

0
246

Si acquista per la sua facilità di consumo, che non richiede preparazione, ma l’insalata in busta si può consumare direttamente o necessita di essere lavata?

Chi ha poco tempo da dedicare alla cucina, o magari lo ritaglia tra un impegno e l’altro, sa bene di cosa parliamo. Optare per i cibi pronti da consumare è la scelta più semplice e immediata, soprattutto perché il supermercato ne offre tantissime possibilità. Questo avviene anche con l’insalata.

Insalata Busta 28-08-2022 dimagrire
Foto Web

Si tratta di un prodotto tendenzialmente fresco, reperibile nell’espositore frigo di ortaggi e frutta pronta all’uso. Se ne trovano tantissimi tipi che spaziano da valeriana, rucola, lattuga, iceberg, songino, solo per citarne alcuni. L’insalata viene presentata in confezioni di plastica che riportano quasi sempre diciture come “Già lavato” o “Pronto da condire“.

Questo lascerebbe presupporre che, dunque, potrebbero finire nei nostri piatti così come sono, pronte a ricevere un filo d’olio e un pizzico di sale. C’è, però, chi è comunque diffidente e, una volta aperta la busta d’insalata preferisce comunque darle una “rinfrescata” sotto l’acqua. Questa azione, però, è soltanto un eccesso di zelo o dovrebbe davvero essere evitata? Scopriamo qualcosa in più.

Quando e come lavare l’insalata in busta

Insalate busta lavare 28-08-2022 dimagrire
Foto Web

Se quando apriamo una nuova confezione di insalata fresca in busta appena comprata dal supermercato siamo tentati di procedere subito ad un lavaggio fai-da-te, fermiamoci un attimo prima e riflettiamo. Le etichette che ci avvertono del fatto che la nostra insalata è pronta da gustare in realtà hanno un significato ben preciso.

In questi casi, infatti, le foglie presenti all’interno della busta hanno già subito un triplo lavaggio di tipo industriale, atto ad eliminare qualunque traccia di terra, ma anche batteri eventuali che possono essere presenti nel terreno. Dunque a questo punto, procedere ad un lavaggio da noi effettuato, potrebbe avere effetti opposti e dannosi, introducendo batteri e contaminando un prodotto che era già pulito.

L’unico caso in cui è consigliato al procedimento fai-da-te, è quello in cui si inizia a presentare un liquido scuro all’interno della confezione. Questo avviene quando qualche foglia inizia ad andare a male e potrebbe contaminare tutte le altre. A quel punto, se parte dell’insalata è ancora buona e recuperabile, assicuriamoci di avere mani e utensili ben puliti, eliminiamo le foglie marce e procediamo ad un lavaggio accurato sotto l’acqua.