Crampi addominali, i rimedi naturali che ti faranno tornare a star bene

0
200

Molteplici cause possono condurre alla comparsa di crampi addominali, i rimedi naturali che combattono il “mal di pancia”

Sarà capitato a tutti, prima o poi, di soffrire di dolori più o meno forti all’addome. Il cosiddetto “mal di pancia” racchiude in sé tantissime possibili varianti ed altrettante cause ed origini. Questo perché, naturalmente, nella zona che noi identifichiamo come “pancia” sono contenuti diversi organi.

Crampi addominali 29-08-2022 dimagrire
Foto Pixabay

Il primo passo essenziale, dunque, almeno nel caso di adulti, sarebbe cercare di comprendere più possibile quale parte del corpo sta provocando questa disfunzione e, dunque, i crampi addominali. Si può trattare, infatti, di fastidi provenienti da intestino, stomaco, vescica, organi riproduttivi, nei casi più frequenti. In casi molto comuni i crampi all’addome si verificano in presenza di patologie gastriche, come ad esempio reflusso esofageo, gastrite, ulcera. Possono anche provenire da disturbi intestinali, quali intolleranze, colon irritabile, colite, occlusioni intestinali.

Ma i dolori all’addome possono sopraggiungere anche in casi più semplici di stitichezza e diarrea, dunque di irregolarità quotidiane. Insomma, è possibile trovare dei rimedi naturali che possano contrastare i crampi addominali, ma ovviamente se si tratta di lieve entità. Nel caso di dolori più gravi e che persistono, invece, è necessario consultare al più presto un medico.

Consigli e rimedi facili e veloci contro i dolori addominali

Tisane crampi addome 29-08-2022 dimagrire
Foto Pexels.com

Considerando, dunque, delle macro-categorie di origini e cause, possiamo individuare altrettanti rimedi naturali da utilizzare nel caso di crampi addominali. Naturalmente non ne esiste uno singolo e valido in tutti i casi, proprio per la specificità della situazione.

Se i dolori sono causati da stitichezza, bisognerebbe utilizzare, sempre con le giuste dosi, fermenti lattici, tisane stimolanti (come quella a base di malva) o psillio. Se i dolori, invece, sopraggiungono nel momento post-prandiale, bisognerebbe evitare alimenti con azione infiammante e acida, come pomodori, caffé o latticini. Se si tratta di crampi dovuti al ciclo, si può rimediare con bibite calde e magnesio.

Quando invece si incorre in crampi addominali da indigestione, si può intervenire infusi di zenzero e finocchio, ma anche con olio di menta piperita. In caso di gonfiore addominale o coliche di entità non grave, è consigliato utilizzare liquirizia e melissa, che hanno un potere calmante e antinfiammatorio.