Caduta dei capelli in autunno, perché avviene e come combatterla

0
180

La caduta dei capelli, specialmente nel periodo autunnale, sembra davvero essere un problema che accomuna un po’ tutti perché avviene e come combatterla

Caduta dei capelli
Caduta dei capelli, foto fonte Pixabay

L’estate è ormai terminata e con l’arrivo della stagione autunnale, la grande preoccupazione, che purtroppo sembra accomunare proprio tutti, riguarda la caduta dei capelli. Il periodo, chiamato delle castagne, sembra davvero essere una piaga senza soluzione che riguarda indistintamente sia uomini che le donne.

Partiamo subito dicendo che le cause potrebbero essere molteplici: alimentazione scorretta, fumo, trattamenti cosmetici aggressivi, uso di phon e piastra a temperature elevate, traumi, stress o problemi tiroidei e a questo si potrebbero anche aggiungere altre problematiche più comuni, come: forfora, sebo, capelli fragili o capelli sottili.

E’ certo il fatto che i capelli possano cadere per tutto il corso dell’anno, eppure proprio in autunno il fenomeno cresce davvero a dismisura: pare infatti che si perdano circa il 20/30% di capelli in più rispetto al resto dell’anno. E quindi la domanda sorge spontanea: come possiamo fare per porre rimedio?

Caduta dei capelli, come rimediare? Ecco la soluzione perfetta

Caduta dei capelli (Pixabay)

Caduta dei capelli, come accennato prima, sembra davvero essere il problema principale di questo periodo: tutti siamo, infatti, alla ricerca di una soluzione per cercare quantomeno di arginare il problema il più possibile.

Ebbene, un rimedio vero e proprio sembra proprio non esistere, eppure ci sono delle accortezze di cui tenere conto: tanto per cominciare l’alimentazione, in questo periodo infatti sarebbe importante prestare attenzione a quello che si mangia: vitamine, fibre, proteine sono elementi fondamentali per rinforzarci dall’interno.

A questo, vale la pena anche non dimenticarsi di aiutare la rigenerazione, come fare? Utilizzare cosmetici giusti per poter rinforzare il capello che certamente con l’estate si è molto indebolito: insomma, occhio alla vostra beauty routine. Shampoo anti-caduta e fortificante, potrebbe essere un buon inizio: un solo risciacquo con una piccola dose da diluire nell’acqua, cosi da evitare anche la formazione del sebo in eccesso; a questo aggiungere il balsamo da usare solo una volta a settimana cosi da non appesantire il capello e lasciarlo respirare come si deve e infine una maschera ristrutturante da usare invece una o due volte a settimana secondo le necessita del capello stesso.

Infine non sottovalutare l’uso dello scrub: uno o due volte al mese, infatti, è davvero necessario utilizzarlo per pulire la superficie e permettere l’eliminazione di sebo e impurità.

È possibile anche un’azione d’urto

Se le soluzioni viste fino ad ora non vi hanno convinto, resta possibile prendere in considerazione una vera azione d’urto, con dei trattamenti anti caduta.

Stiamo appunto parlando delle lozioni, da applicare un giorno si e uno no per i primi dieci giorni e poi continuare per un mese con due applicazioni a settimana. A questo aggiungere, poi, ogni volta che si lavano i capelli, uno shampoo delicato e come sempre anticaduta.