Esercizi per dimagrire la schiena: ecco quali sono i più efficaci!

Esercizi per la schiena
Quali esercizi fare per rassodare a schiena

La schiena è una parte del corpo estremamente sensuale: le linee, le curve e la muscolatura, la rendono tra gli elementi più amati del corpo. L’aumento di peso però, può comprometterne la bellezza: la schiena perde la sua tonicità muscolare e le sue linee perfette, a causa della comparsa di “maniglie” nella zona ascellare, ai lati della colonna vertebrale e nella zona lombare. Come tutte le parti del corpo, anche questa,va allenata: per dimagrire la schiena è necessario un programma di allenamento mirato e specifico, che restituisca alla silhouette la sua linea perfetta.

Il primo e più importante consiglio, è seguire uno stile di vita sano: praticare esercizio fisico, bere molta acqua cosi da mantenere costante il livello di idratazione, mangiare leggero, riposare almeno otto ore ogni notte ed evitare fumo e alcool. Avere dei ritmi regolari, è molto importante perché un atteggiamento corretto è la base per il benessere psico-fisico. Per dimagrire la schiena, inoltre importante assumere la giusta postura, quando si sta seduti, ma anche quando si è distesi, a riposo.

Per dimagrire la schiena e tonificarla, è necessario innanzitutto bruciare i grassi in eccesso: un programma di cardio, basato su un lavoro aerobico costante, aiuterà non solo a migliorare la circolazione e a ossigenare i tessuti, ma anche ad eliminare l’eccesso. Particolarmente indicati per la schiena sono gli sport in acqua: il nuoto, è l’ideale in particolare per chi è in sovrappeso, ma anche l’acqua-gym, o l’acqua-bike, sono perfette per migliorare la tonicità muscolare.

Per rafforzare i dorsali: impugnare due manubri oppure due bottigline d’acqua; abbassare la schiena leggermente divaricando le gambe; aprire le braccia, ispirando ed espirando lentamente, ripetendo la serie per almeno trenta secondi per tre volte.

-Impugnare due manubri o due bottigline d’acqua e piegare la schiena divaricando le gambe; portare le braccia in avanti, avvicinando le mani e poi portare i gomiti indietro, e ripetere la sequenza per trenta secondi per tre volte.

Dorsali: sedute su una sedia, con la pianta dei piedi ben salda a terra, portate le braccia avanti (altezza viso) e aprirle per poi chiederle ripetendo la sequenza per almeno un minuto, per tre volte.

Torsione del busto: in piedi a gambe divaricate, con la schiena dritta e le braccia alte davanti al petto, eseguire una torsione del busto a destra e a sinistra per almeno un minuto, per tre volte.

Utilizzando un tappetino, sdraiarsi supine e sollevare contemporaneamente braccia e gambe per poi fermarsi. Risollevarle muovendo braccia e gambe opposte. Ripetere entrambi gli esercizi per un massimo di dieci secondi per poi tornare nella posizione di riposo.

Commenti

commento