Cos’è il metodo crono per allenarsi in base alle proprie esigenze

Come ci si allena con il metodo crono
Metodo crono allenamento

Le nuove tendenze fitness, propongono nuovi e diversi modelli di allenamento, assolutamente personalizzati, volti alla perdita di peso e alla tonificazione muscolare. E’ importante scegliere una figura di riferimento del settore che stili un programma preciso e perfettamente adatto alla condizione fisica del singolo caso, che andrà ad eseguire un allenamento mirato ed adatto alle sue caratteristiche di base, età, sesso, peso, presenza di particolari patologie. Esistono però di contro, anche programmi decodificati come universali, che favoriscono la perdita di peso ed il recupero della forma fisica in breve tempo. Un esempio è il metodo crono.

Il metodo crono, segue il ritmo biologico del corpo: l’allenamento, prevede l’esecuzione di una serie di esercizi che possono essere identici per tutti, ma che andranno effettuati in relazione all’orologio biologico interno di ognuno. Secondo il metodo crono, gli esercizi, e la modalità secondo la quale vengono eseguiti, è importante tanto quanto il momento e il tempo in cui si sceglie di allenarsi. Tutto si basa sul perfetto equilibrio dato dall’alternarsi del giorno e della notte e di come ogni organismo, si adatti a vivere questa alternanza, e dunque le ore di riposo e le ore di veglia e di come si colloca l’allenamento rispetto a questo ritmo cardiano.

Il metodo crono, prevede un allenamento perfettamente strutturato nell’arco di un’intera giornata. Dalle sei alle otto del mattino, è consigliato un allenamento cardio e aerobico; al mattino grazie alla scarsissima presenza di zuccheri nel sangue, si bruciano moltissime calorie, molte più di quante se ne potrebbero bruciare in tutto il resto della giornata. Il metodo crono, dunque, prevede un allenamento cardio all’aria aperta, passeggiata, corsa o jogging, aiutano non solo a favorire la perdita di peso, ma favoriscono un’ottima ossigenazione della muscolatura.

Dalle undici alle quattordici, l’organismo rilascia un importante ormone, che aiuta a bruciare i grassi. Suddetto ormone, prende il nome di GH, e smaltisce tutti i grassi utilizzati per produrre energia. In questa fascia oraria dunque, l’organismo, è più ricettivo per un lavoro anaerobico, e quindi per un allenamento volto alla tonificazione muscolare. Questi esercizi, andranno inoltre anche a rafforzare la muscolatura, rendendola più potente.

Dalle diciotto alle ventuno circa, il corpo, che ha accumulato il peso dell’intera giornata, necessita di rilassamento e di una preparazione al riposo. Il lavoro aerobico ed anaerobico, è controproducente secondo il metodo crono, per cui, sarà necessario effettuare una ginnastica dolce. Consigliati sono gli esercizi di pilates, lo stretching accompagnati da una musica rilassante.

Commenti

commento