Come attivare il metabolismo: provate con lo yoga

0
metabolismo
Yoga e metabolismo

Il metabolismo, è un processo che consente all’organismo di bruciare grassi in modo costante. Diete sregolate, mancanza di attività fisica, abuso di fumo e alcool, rallentano il metabolismo, determinando di conseguenza un aumento di peso. La pratica costante di una qualsiasi attività fisica, non solo contribuisce a tonificare la muscolatura, ma favorisce anche un’accelerazione del metabolismo. Lo yoga è tra le discipline orientali che maggiormente favoriscono il recupero della forma fisica perfetta.

Lo yoga, ripristina i meccanismi del metabolismo agendo direttamente sul cervello, consentendo all’organismo di bruciare più grassi. Gli esercizi di yoga, vanno eseguiti a digiuno, con una media di tre o quattro volte alla settimana, in modo continuato nel tempo; in modo lento ma costante, si attiverà il metabolismo, grazie all’azione del cervello sugli ormoni tiroidei, che controllano i processi metabolici.
Gli esercizi sono tutti alternati da una respirazione profonda, che consente di allargare la cassa toracica e di rilassare la muscolatura tutta.

Primo esercizio: Posizione del cammello. Inginocchiatevi a terra e portate le braccia dietro la schiena, facendo in modo che le mani tocchino a terra. Respirare profondamente, ispirando ed espirando; da questa posizione, inarcare la schiena portando le mani sui talloni e reclinando il capo all’indietro. Conservare questa posizione per qualche minuto. Quando si avvertirà la tensione, si dovrà recuperare la posizione iniziale, respirando profondamente. Ripetere l’esercizio per tre volte, con pause di pochi minuti tra l’uno e l’altro.

Secondo esercizio: Posizione della candela. Stendersi a terra utilizzando come base d’appoggio un telo o un tappetino; stendere le gambe e le braccia lungo il corpo, e sollevare poi le gambe (tenendole dritte) verticalmente; mantenere la posizione del busto aiutandosi con le mani. Conservare la posizione per qualche minuto e riposare, stendendo le gambe. Respirare profondamente. Ripetere l’esercizio per tre volte con pause alternate.

Terzo esercizio: Posizione a cavatappi. Distendersi a terra a pancia in su; aprire le braccia appoggiando i palmi delle mani a terra ben aperti; stendere le gambe e sollevare prima la destra appoggiandola sulla sinistra (e viceversa), ruotare dondolandosi prima da un lato e poi dall’altro. Alternare le gambe. Respirare e contrarre l’addome. Ripetere l’esercizio per diversi minuti alternando le pause.

Quarto esercizio: A squadra. Sedute a terra, portare le gambe (dritte) in avanti stendendo le punte dei piedi e allungare le braccia alle caviglie formando un angolo retto. Stendersi completamente a terra, conservando la posizione rilassata per qualche minuto. Ripetere l’esercizio.
Lo yoga, aiuta lentamente ad accelerare il metabolismo e a dimagrire senza sforzo, impiegando solo pochi minuti al giorno. Inoltre questa pratica se accompagnata da una musica soft orientale, aiuta a rilassare la muscolatura e la mente, aiutando il corpo ad eliminare le tossine, allontanando lo stress.

Commenti

commento