Mare, ai bambini fa male o bene?

0
307

I bambini amano andare al mare, ma quali sono i pro e i contro di portarli in spiaggia? 

Non è certo una novità che i bambini amino il mare. Passare una giornata in spiaggia per quasi tutti rappresenta un vero parco giochi. La possibilità di fare castelli di sabbia sfruttando al massimo la fantasia o di sguazzare con freschi tuffi sono solo alcuni dei motivi che loro elencherebbero.

Bambini in spiaggia 18-08-2022 dimagrire
Foto Pexels.com

Probabilmente non si può dire proprio lo stesso per i genitori, per i quali vedere i bimbi divertirsi è sicuramente una gioia, ma allo stesso tempo portarli in spiaggia può rappresentare una vera impresa. Occorre, infatti, tenere bene a mente tutte le accortezze del caso. Una su tutte, ovviamente, la protezione dai raggi UVA. Più sensibili rispetto agli adulti, i piccoli necessitano che la loro pelle venga protetta nel migliore dei modi, per evitare l’insorgere di irritazioni ed ustioni.

Anche la durata dell’esposizione è da tenere in considerazione: un bimbo deve adattarsi gradualmente al sole ed è meglio evitare i tempi prolungati, come anche le ore più calde della giornata. Una crema a protezione 50+ sarà l’ideale per evitare ogni rischio. Ma rimane sempre un dubbio. Portare i bambini a mare fa bene?

I benefici del mare per i bambini, la verità

Bimba sabbia mare 18-08-2022 dimagrire
Foto Pexels.com

Credenze popolari hanno sempre raccontato che “il mare fa bene” ai bambini. Ma quali basi reali ci sono alle dicerie delle nonne? In verità, ci sono vari motivi per cui un bimbo può beneficiare di una giornata in spiaggia. Il sole, da prendere seguendo le giuste accortezze sopra elencate, si rivela importante per le ossa e la pelle. L’esposizione stimola, infatti, la produzione di vitamina D ed aiuta a fissare il calcio.

Anche l’acqua del mare si rivela un vero e proprio toccasana, poiché la sua natura salmastra e, dunque, ricca di cloruro di sodio, magnesio e sali di iodio, funge da rimedio perfetto contro psoriasi, infiammi ed eczemi. C’è molto di vero anche nelle credenze che riguardano l’aria di mare. Questa infatti, è un vero prodigio anche per gli adulti. Ricca di iodio, potassio, magnesio e sali minerali, contribuisce a purificare le vie aeree dei piccoli.

Ancora più magia, perché respirare quest’aria così buona potrà proteggerli dall’insorgere di influenze e malanni invernali, rafforzando il sistema immunitario. Tanti i vantaggi anche sulla psiche, poiché il contatto con la spiaggia stimolerà fantasia, creatività e provocherà in loro un senso di rilassatezza, favorevole anche alla nanna! Insomma, non resta che mettere il costume, armarsi di palette e secchielli e partire per la spiaggia più vicina.