Dieta militare per dimagrire in 3 giorni: cos’è, curiosità e menù

Dura tre giorni e promette di far dimagrire mangiando hot dog e gelato. Tutto quello che c'è da sapere sulla dieta militare

0
Dieta militare per dimagrire in 3 giorni: cos'è, curiosità e menù
Immagini: iStock Photos

Arriva dagli Stati Uniti la dieta militare, chiamata così per la severità del regime alimentare da rispettare, ma nota anche come dieta dei 3 giorni o del gelato.

Questo programma promette di far perdere fino a 4,5 kg a settimana, senza esercizio fisico né prescrizione medica. Questo perché la combinazione dei cibi è organizzata in modo tale da bruciare grassi, accelerare il metabolismo e far perdere peso. Scopriamo di più.

Dieta militare come funziona

Ideata per durare 3 giorni, questa particolare dieta americana si propone come obiettivo principale quello di abbassare l’assunzione di calorie. Se, ad esempio, una donna media, che non svolge esercizio fisico, consuma circa 1800 calorie al giorno, questo regime alimentare ne assicura tra le 1100 e le 1400. In questo modo, si andrà perdere in primo luogo massa muscolare. Inoltre, aiuta a bruciare grassi ed è pianificata sulla combinazione chimica tra alcuni alimenti che aiuterebbero ad attivare più velocemente il metabolismo, favorendo la termogenesi.

Quali cibi assumere

Si tratta di un regime alimentare iperproteico che ammette il gelato come fonte di calcio. Tra i cibi previsti dalla dieta militare che aiutano a bruciare grassi, ci sono anche la caffeina e il pompelmo, oltre a cibi ricchi di proteine, come uova, tonno e carne, hot dog inclusi. Via libera alle verdure, che contengono poche calorie e carboidrati poco complessi. Infine, si consiglia di bere molta acqua.

I dubbi sull’efficacia della dieta militare

A destare perplessità è in primo luogo il fatto che la combinazione degli alimenti non è legata a logiche scientifiche o salutiste, a partire dall’inserimento nella dieta degli hot dog, solitamente esclusi anche da un regime alimentare sano. I dubbi sorgono anche per le premesse di questa dieta, che non prevede esercizio fisico né prescrizioni mediche. Infine, la domanda che in tanti si pongono: quale regime alimentare seguire una volta completati i tre giorni della dieta?

Dieta militare: il menù dei 3 giorni

Giorno 1

Colazione – Mezzo pompelmo, 1 fetta di pane tostato, 2 cucchiai di burro d’arachidi, 1 tazza di caffè o tè verde
Pranzo – 1 scatoletta piccola di tonno al naturale, 1 fetta di pane tostato, 1 tazza di caffè o tè verde
Cena – 80/90g di carne o pollo, 100g di fagiolini, mezza banana, 1 mela piccola, 2 palline di gelato alla vaniglia

Giorno 2

Colazione – 1 uovo, 1 fetta di pane tostato, mezza banana
Pranzo – 1 confezione di fiocchi di latte (170 g), 1 uovo, 5 quadratini di cracker
Cena – 2 wurstel grandi, 100g di broccoli, 100g di carote, mezza banana, 1 pallina di gelato alla vaniglia

Giorno 3

Colazione – 5 quadratini di cracker, 30g di cheddar/emmenthal, 1 mela piccola
Pranzo – 1 uovo, 1 fetta di pane tostato
Cena – 2 scatolette piccole di tonno al naturale (o 1 una scatoletta grande), mezza banana, due palline di gelato alla vaniglia

Commenti

commento