Aumento consumi dei prodotti senza lattosio: moda?

Prodotti senza lattosio
Prodotti senza lattosio: moda o aumento di intolleranti?

Negli ultimi cinque anni, si è registrato un aumento esponenziale delle vendite di prodotti senza lattosio. Questo dato potrebbe indicizzare diverse cause: una nuova moda, o anche l’aumento della percentuale di persone intolleranti al lattosio. L’aumento di consumi dei prodotti senza lattosio, dipende certamente da entrambi i fattori, ovvero sia da una nuova “moda”, che propone prodotti privi di agenti che potrebbero indurre intolleranze, sia da risposte dell’organismo a questo tipo di sostanza, e l’insorgenza di veri e propri disturbi, causati da intolleranze per l’appunto.

Esiste una differenza sostanziale tra il malassorbimento di un alimento e l’intolleranza vera e propria. Quando un alimento contenente lattosio, viene assorbito male dall’organismo, provoca delle reazioni precise relative all’intestino: chi per esempio soffre di stitichezza, tende di conseguenza ad assumere alimenti contenenti lattosio, per riuscire a regolarizzare il proprio metabolismo. Si parla di intolleranza quando a capo di questa condizione, esistono sintomi precisi: il lattosio, che non viene digerito dall’intestino tenue, passa al colon dove viene fermentato dai batteri intestinali; quando questo accade, si possono manifestare dei sintomi precisi, come l’aumento di produzione di gas, aumento della motilità intestinale, dolore e crampi.

L’intolleranza è soggettiva, il che significa, che ogni soggetto ha una soglia di tolleranza, oltre la quale si sviluppa l’intolleranza. Gli esperti spiegano che tutti con il passare del tempo, diventiamo intolleranti al lattosio, questo perché negli esseri umani si sviluppa un enzima che aumenta l’intolleranza. Però coloro che hanno continuato ad assumere prodotti caseari a base di lattosio, hanno una maggiore tolleranza verso il lattosio.

Esiste dunque un aumento dell’intolleranza, perché il corpo umano è geneticamente programmato per sviluppare questo enzima. Il consumo di alimenti senza lattosio è considerato benefico da molti ed è per questo che c’è stato un aumento di più del 50% del consumo di questi prodotti. Il latte senza lattosio, cosi come tutti i prodotti caseari e non che non contengono lattosio. L’aumento esponenziale di consumo di prodotti privi di questa sostanza, è data anche da un altro dato interessante: i prodotti senza lattosio, aiuterebbero a perdere peso; per certi aspetti, alcuni prodotti, sono più leggeri, se bilanciati però in un piano alimentare sano ed equilibrato.

In tutto questo, anche il fattore moda, tende ad avere la sua seppur parziale influenza. I prodotti senza lattosio, sono benefici, digeribili e tollerabili, per cui, molto spesso, pur non essendo soggetti ad intolleranze, o per non svilupparne, si tende a prediligere il consumo di suddetti prodotti, per il proprio benessere.

Commenti

commento