Meglio il frullatore o il minipimer per i frullati?

Frullatore o minipimer
Per i frullati è meglio il frullatore o il minipimer?

Per sminuzzare frutta e verdura e preparare frullati, si possono utilizzare diverse macchine da cucina tra cui il frullatore ed il minipimer. Per scegliere il prodotto maggiormente adatto alle nostre esigenze, che garantisca un buon risultato nel minor tempo possibile, bisogna conoscere le potenzialità sia dell’uno che dell’altro strumento e le loro peculiari funzionalità.

I frullatori sono delle macchine da cucina, composte da lame che triturano e sminuzzano frutta e verdura, ma anche altre tipologie di alimenti. Sono destinate alla preparazione di salse, di frullati di verdure e di frutta. La consistenza del prodotto del frullatore è molto densa e sostanziosa.

Il frullatore classico, è costituito da un contenitore alla cui base interna si trovano le lame sulle quali andranno disposti gli alimenti da frullare. Una volta avvitato e inserito nella corrente elettrica, il dispositivo entra in funzione, creando un sostanzioso composto. E’ indicato per la preparazione delle pappe, ma anche per la preparazione di frullati e di alcune zuppe. E’ uno strumento molto pratico e utile, e queste particolari caratteristiche, ne hanno favorito la diffusione anche nei locali, dove viene utilizzato per tritare il caffè, o il ghiaccio, per i cocktail.

Il frullatore effettua una centrifuga, e mediante un estrattore può preparare anche succhi e polpe, ovvero frullati dalla consistenza più liquida, per chi desidera uno spuntino fresco e veloce da bere.

Il minipimer, occupa sicuramente uno spazio minore rispetto al frullatore che necessita di un piano di appoggio, ma può essere utilizzato solo per alcuni alimenti e per piccole porzioni. Questo dispositivo però è più variabile, e può essere utilizzato comodamente: a differenza del frullatore che è una macchina a sé stante, il minipimer, essendo un frullatore ad immersione, può essere utilizzato anche mentre si cucina o si preparano altri piatti. Il minipimer è molto utile durante lo svezzamento, e per la preparazione di salse e frullati veloci. La funzionalità è la stessa del frullatore, anche se cambia la modalità e la praticità nell’utilizzo.

Per la preparazione di frullati, sono indicati entrambi e pratici entrambi: la scelta va effettuata anche in base al risultato finale: certamente il frullatore classico è molto pratico, ed è un elettrodomestico a tutti gli effetti, ma il minipimer, è maneggevole e versatile molto più del frullatore, e può essere utilizzato durante la fase di preparazione delle verdure, e anche in sostituzione dello sbattitore, per cui, è certamente utile in cucina. Entrambi sono indicati per cibi parzialmente liquidi, mentre il mixer, è indicato per i cibi che invece sono più solidi.

Commenti

commento