Benefici della tisana allo zafferano, da tenere sempre a mente!

0

Lo zafferano appartiene alla famiglia delle Iridaceae. È una spezia utile per il corpo umano e per questo l’assunzione viene suggerita da molti esperti. Oltre a trovare spazio in cucina (basta pensare al risotto allo zafferano), settore di primaria importanza in quanto erba aromatica, è comune anche  nella preparazione di tisane benefiche. Forse perché possiede molti antiossidanti? Oppure perché è un concentrato di vitamine e sali minerali? Probabilmente entrambe le cose!

Bene, possiamo dirvi che la sua composizione chimica la rende una pianta utile in più situazioni. Ricordatevi comunque che è una sostanza dall’alto potere calorico. Dunque fate attenzione con l’uso eccessivo.

Lo zafferano è riconosciuto come espettorante, inoltre sembra essere un ottimo afrodisiaco. Questo almeno secondo quanto c’è stato tramando dalla medicina popolare. Nell’antichità, al tempo degli Antichi Egizi, lo zafferano trovava già numerosi impieghi. Per la precisione veniva usato nella realizzazione di oli, profumi e tinture.

Ma quali sono i benefici della tisana allo zafferano? Nel paragrafo che segue trattiamo appunto questo argomento. Le proprietà di questa spezia sono riconosciute e apprezzate un po’ ovunque.

Benefici dello zafferano

Sono veramente molti gli effetti positivi dello zafferano sul nostro corpo. Il tè per esempio è particolarmente adatto contro la flatulenza. Sempre questa bevanda è indicata come rimedio naturale contro la psoriasi.

Oltre a questo cosa sappiamo sullo zafferano? Ecco alcune informazioni utili:

  • Insonnia. Rilassa il sistema nervoso e offre un valido aiuto contro l’insonnia. Solitamente la tisana deve essere assunta prima di dormire, anche se vi sono alcuni esperti che ne suggeriscono l’uso durante il giorno. Se preferite potete assumere un bicchiere di latte con un po’ di questa spezia. Il metodo più tradizionale resta comunque la tisana.
  • Utile per la pelle. Spesso la troverete come ingrediente per maschere per il viso e sapete perché? Ovviamente per la presenza elevata di sostanze dall’azione antiossidante. Tali elementi hanno il potere di rallentare l’invecchiamento cellulare. Lo zafferano è dunque utile in cucina quanto in ambito estetico e terapeutico.
  • Sindrome premestruale. Un asso nella manica per molte donne dato che interviene positivamente contro la  sintomatologia attinente alla sindrome premestruale. Contrasta infatti nervosismo e sbalzi d’umore tipici di questo periodo.
  • Vie Respiratorie. L’impiego di questa spezia dalle molte proprietà, offre protezione contro varie infiammazioni dell’apparato respiratorio. Sembra infatti adatto anche contro chi soffre di asma. Ovviamente occorre un consulto di uno specialista prima di procedere con l’assunzione.
  • Utile per il cervello. Come detto in precedenza è un potete antiossidante e quindi adatto in molte occasioni. Il suo impiego è appunto suggerito per incrementare le capacità di memorizzare le cose del soggetto. Anche la soglia di apprendimento viene stimolata, offrendo così interessanti benefici all’individuo. Tuttavia lo zafferano non basta se preso singolarmente. È necessaria una dieta buona e uno stile di vita che si allontana del tutto da quello sedentario, fattore che accomuna molte persone.

Ricordatevi di non eccedere con il consumo della tisana allo zafferano. Le donne in dolce attesa devono astenersi dal suo consumo. Inoltre è dannoso e pericoloso per la salute se assimilato in quantità significative.

Commenti

commento