Che cos’è l’acqua alcalina e a cosa dovrebbe servire?

Acqua alcalina
I benefici dell'acqua alcalina

L’acqua alcalina è un’acqua estremamente salutare. La sua peculiare caratteristica, è un ph superiore alla media, pari a 7.0; rispetto alle altre acque dunque, quella alcalina, è benefica per l’organismo, perchè previene una serie di problematiche e patologie, quali la perdita di massa muscolare, la perdita di massa ossea, problemi cardiaci e problemi ormonali. I piani alimentari occidentali, sono basati su una serie di alimenti acidi, aumentano l’incidenza di scompensi fisiologici, scompensi che sono responsabili di moltissime patologie. La funzione dell’acqua alcalina, è quella di riequilibrare questi scompensi, riportando il ph a livelli normali.

L’acqua alcalina ha la capacità di disintossicare l’organismo, con l’espulsione delle tossine, e favorisce inoltre un migliore assorbimento dei principi nutrienti contenuti nei cibi. Gli elementi tossici vengono tecnicamente neutralizzati ed espulsi dall’organismo. L’acqua alcalina più eccellente è quella ionizzata: il processo di ionizzazione, avviene mediante un macchinario che effettua un processo di precisa separazione degli anioni dai cationi dell’acqua. I primi sono ioni negativi che si concentrano attorno all’elettrodo positivo e danno origine ad un’acqua adatta al lavaggio e alla detersione, mentre i cationi, sono ioni positivi che si concentrano attorno agli elettrodi negativi, dando cosi origine ad un’acqua alcalina, adatta all’alimentazione e all’idratazione.

L’acqua alcalina, è un’ottima alleata per il benessere dell’organismo, poiché favorisce l’idratazione, infatti essa controlla perfettamente la produzione di urina, favorendo una maggiore fluidità del sangue. E’ inoltre adatta per contrastare la fatica, in quanto contiene le giuste quantità di sodio e potassio; non comporta però effetti negativi, come i crampi addominali e la diarrea, ipertensione che invece sono spesso frequenti se si assumono integratori a base di questi minerali in modo costante.

L’acqua alcalina potrebbe potenzialmente proteggere l’intestino e la flora batterica da agenti patogeni, tuttavia, nonostante i numerosi test effettuati, non è stata ancora appurato se l’utilizzo di quest’acqua risulti essere determinante in questo senso, oppure no. Per le sue proprietà disinfettanti, dunque, sicuramente l’acqua alcalina è benefica, ma non è ancora chiaro quanto possa incidere il suo utilizzo per proteggere l’intestino.

E’ possibile che possa migliorare la funzionalità del fegato, oltre a quella renale, ma non esistono test che possano accertare il livello benefico di quest’acqua, sul lungo termine. Esistono però delle mancate evidenze scientifiche, che impediscono di attestare il livello di validità dell’acqua alcalina rispetto alle altre acque. Sicuramente idrata e contrasta la fatica, ed è particolarmente indicata per la funzionalità renale, ma non è certo che sia consigliabile come sostituta esatta delle altre acque con ph più basso.

Commenti

commento