Pasqua: la dieta da fare prima delle feste

Ecco come tornare in forma con la dieta dei tre giorni, perfetta per affrontare le abbuffate di Pasqua

0
Pasqua: la dieta da fare prima delle feste
Immagini: iStock Photos

La Pasqua sta arrivando e fra pochissime settimane sarà già il momento di concedersi lunghe abbuffate e dolci ipercalorici. Per questo motivo è meglio correre ai ripari e prepararsi all’arrivo delle feste seguendo un regime dimagrante di qualche giorno per depurare il fisico e arrivare in forma perfetta ai pranzi in famiglia. In questo modo smaltire i chili presi sarà molto più semplice e a tavola ci si potrà concedere anche qualcosa in più.

Consigli

Per prima cosa è importante evitare le tentazioni acquistando colombe, uova di cioccolato e altre delizie prima del tempo. Da evitare anche i dolci e le soste nei fast food, per disintossicare l’organismo. Chi pranza fuori per lavoro dovrebbe preferire un pasto leggero a base di proteine e verdure (es. nasello bollito o petto di pollo ai ferri con insalata e pomodori) oppure con cereali integrali (riso, pasta o grano con verdure). A cena è sempre meglio optare solamente per le proteine, prediligendo la carne bianca e il pesce azzurro. I contorni di verdure sono a piacere e consentono di sentirsi sazi e appagati. I condimenti consentiti sono un cucchiaio di olio extravergine d’olive al giorno e un pizzico di sale (poco mi raccomando!). Largo spazio invece all’aceto di mele, al limone e alle spezie, che conferiscono sapore ai piatti e non fanno ingrassare.

Menù

Primo giorno

Colazione – un tè con limone, 4 fette biscottate con un filo di miele, un caffè
Pranzo – 70 grammi di cous cous con verdure di stagione condito con spezie e olio extravergine d’oliva, insalata di cetrioli e pomodori, due fette d’ananas
Spuntino – 4 mandorle, uno yogurt magro alla frutta
Cena – 200 grammi di merluzzo condito con un olio, limone e prezzemolo, insalata d’arance con finocchi, olive nere e arancia rossa, una mela

Secondo giorno

Colazione – frullato con fragole e latte di mandorle, un caffè, due biscotti integrali
Pranzo – 70 grammi di riso allo zafferano con funghi, peperoni grigliati, quattro mandarini
Spuntino – toast al prosciutto crudo con pane di segale
Cena – 200 grammi di petto di pollo cotto alla piastra condito con olio, aceto di mele (o limone) e rosmarino, spinaci e bietole ripassate in padella con peperoncino e aglio, una pera

Terzo giorno

Colazione – un panino integrale con formaggio light e bresaola, un caffè macchiato con latte di riso
Pranzo – minestrone di verdure con 50 grammi di pasta integrale condito con un filo d’olio e peperoncino (per chi lo desidera), involtini di melanzane con prosciutto crudo e salvia, due fette d’ananas
Spuntino – macedonia di frutta (frutti di bosco, fragole, mela, arancia e pera) accompagnata da uno yogurt bianco
Cena – insalata mista con 200 grammi di carpaccio di pesce spada e salmone, mandorle e pepe rosa, carote cotte al vapore e una coppa di fragole

Commenti

commento