Le diete “veloci” ammalano l’organismo?

Le diete veloci
Le diete veloci e rapide

Le diete veloci, ammalano l’organismo, eppure, moltissime persone perdono peso seguendo un’alimentazione punitiva e spesso restrittiva. Le diete veloci infatti sono sempre fortemente sbilanciate, povere di nutrienti, privative e monotone. Si basano sull’eliminazione di una serie di alimenti grassi e calorici, che vengono poi sostituiti con alimenti poveri di grassi; i condimenti vengono eliminati quasi del tutto, o utilizzati con estrema moderazione.

Suddetti piani alimentari, vengono seguiti per un periodo di tempo limitato, e in quel preciso tempo, apportano risultati spesso notevoli. Di contro, è necessario evidenziare che queste diete veloci, comportano uno stress notevole all’organismo, che privato dei nutrienti necessari, tende a debilitarsi e indebolirsi.

Le diete veloci, stressano l’organismo che non riesce ad adattarsi allo scombussolamento metabolico e di conseguenza stenta a trasformare i grassi presenti nelle riserve in energia. Questa condizione crea una serie di conseguenze negative, tra cui, un improvviso calo ponderale del peso corporeo, stanchezza, perdita dei capelli, opacità della pelle, carenza di energie, mal di testa, irregolarità intestinale. Queste, solo le prime conseguenze di una dieta rapida e privativa che impone al corpo una fatica eccessiva per supportare i meccanismi di funzionamento dello stesso.

Le diete veloci ammalano l’organismo perché, soprattutto se effettuate per un periodo prolungato diventano tossiche. Si dimagrisce velocemente, ma la ripresa di una regolare alimentazione, porterà inevitabilmente ad un aumento di peso ancor più rapido, causando cosi un effetto fisarmonica. Perdere peso in modo repentino, è negativo anche dal punto di vista psicologico: il cibo è una fonte di energia, ed è indispensabile per la sopravvivenza, ma costituisce anche un piacere, di cui, durante la dieta ci si priva. Le persone che intraprendono diete veloci, sono fortemente stressate e spesso negative e poco produttive, proprio a causa della mancanza di cibo, della mancanza di energia, del mancato benessere e delle mancate abitudini.

E’ molto importante seguire un piano alimentare equilibrato che consenta di mantenere la forma fisica, o che consenta di perdere peso in modo regolare e costante e non in modo repentino. Una dieta veloce può ammalare l’organismo, una dieta bilanciata aiuta a ritrovare il benessere e a ripristinare costantemente le funzioni della macchina corpo.

Le diete veloci, inoltre, sono spesso monotone, si basano cioè su pochi alimenti che vengono preparati in modi differenti. Una dieta sana e bilanciata invece, non è una dieta monotona ma variegata, basata sul consumo giornaliero di frutta e verdura, ricche di acqua, Sali minerali e vitamine e zuccheri, e di proteine, contenute nel pesce e nelle carni, e di carboidrati contenuti nel pane e nella pasta. Tutti gli alimenti vanno combinati insieme, senza che nessuno venga eliminato in modo definitivo.

Commenti

commento