Dieta Dukan: menù, ricette e come funziona

La Dukan è una delle diete più seguite del momento: ecco come funziona e come seguirla per perdere peso

0
dieta-dukan-menu-ricette-come-funziona
Immagini: iStock Photos

Una delle diete più famose degli ultimi anni è sicuramente la Dukan. Si tratta di un regime iperproteico creato dal medico Pierre Dukan, che si basa su una lista di alimenti concessi che si possono assumere senza limiti, senza la necessità, dunque, di pesarli e di valutare grammi e calorie. Secondo Dukan, il segreto per poter perdere peso è quello di puntare sulle proteine e inserire nella propria alimentazione la crusca d’avena. Questa dieta è divenuta famosa, come è accaduto per la dieta Lemme, dopo che molti vip hanno iniziato a seguirla. Se nel caso della Lemme si è parlato di Flavio Briatore, per la Dukan la “testimonial” d’eccezione è stata Kate Middleton, che ha perso peso in vista del suo matrimonio proprio grazie alle proteine.

Ma in cosa consiste la dieta? Questo regime dimagrante è costituito da diverse fasi. Le prime due definite d’attacco, che consentono di perdere peso velocemente, e la terza di crociera. L’ultima fase è quella di consolidamento, seguita dalla stabilizzazione.

Fase d’attacco
La prima fase della dieta Dukan è quella d’attacco. Durante questo periodo, che dura all’incirca una settimana, si assumono solamente proteine. Questa fase ha come scopo quello di obbligare l’organismo a bruciare le scorte di grasso e di conseguenza a dimagrire. In questa fase si possono consumare solamente proteine pure senza alcun limite di quantità né di orari. Fra i cibi autorizzati ci sono quasi tutte le carni bianche e magre, il pesce, i formaggi magri e il latte scremato, tè, caffè, tisane e acqua frizzante. Ogni giorno bisogna consumare della crusca d’avena, per evitare stitichezza e velocizzare il metabolismo.

Fase di crociera
La seconda fase della dieta Dukan, che segue quella d’attacco, dura diversi giorni, sino al raggiungimento del peso desiderato. In questo periodo di tempo si possono mangiare le proteine pure accompagnate dalle verdure, che possono essere consumate senza limiti. Vengono inoltre inseriti nell’alimentazione alcuni cibi “tollerati”, fra cui troviamo lo yogurt alla frutta, la farina di soia, il latte di cocco, il cacao magro, la salsiccia, il vino bianco e rosso e le caramelle senza zucchero.

Fase di consolidamento
In questa fase si possono inserire nell’alimentazione alcuni alimenti che erano vietati, come i legumi, i farinacei e la frutta. Se i cibi ammessi aumentano, in un giorno a settimana bisogna obbligatoriamente consumare solo proteine pure come si faceva inizialmente. Questo periodo della dieta dura 10 giorni per ogni chilo perso.

Fase di stabilizzazione
L’ultima tappa della dieta Dukan dà totale libertà alla persona, che potrà tornare a mangiare tutto ciò che vuole, facendo però tesoro di ciò che ha imparato. Quindi consumando quotidianamente crusca d’avena per favorire il transito intestinale e scegliendo di consumare solo proteine per un giorno intero quando si esagera un po’ di più a tavola.

Commenti

commento