Le castagne, frutto autunnale per eccellenza: proprietà e benefici

Benefici delle castagne
Benefici delle castagne

La castagna, è il frutto di una pianta, appartenente alla famiglia delle Fagaceae, la Castanea, da cui il frutto stesso prende il nome. Il suo sapore tendenzialmente delicato e dolciastro, si sposa egregiamente con diverse pietanze: le castagne, cosi come la farina che deriva dallo stesso frutto, vengono utilizzate per la preparazione di numerosi piatti, dal dolce al salato, sia per il sapore delicato, sia per i suoi numerosi valori nutrizionali.

Le castagne sono ricche di acido folico, di fibre, di ferro e diversi altri Sali minerali: sono dunque particolarmente indicate per le donne in gravidanza; l’acido folico è un elemento indispensabile per lo sviluppo del feto, in quanto ne previene le malformazioni, mentre il ferro, minerale che trasporta l’ossigeno nel sangue, è necessario sia per le donne in gravidanza, che per i soggetti affetti da anemia (con carenza di ferro). Le castagne, sono molto caloriche, per cui hanno un grande valore energetico e sono ricche di fibre per cui, sono particolarmente indicate per la regolarizzazione della motilità intestinale.

Le proprietà delle castagne sono numerose: esse contengono omega3 e amoga6, importantissimi per abbassare il livello di colesterolo nel sangue; inoltre questi acidi grassi, aiutano a regolarizzare il funzionamento del sistema cardio-vascolare, migliorando la funzionalità del cuore. Sono inoltre ricche di minerali, come il ferro in primis, il calcio e il potassio, per cui, questo frutto risulta essere benefico anche per la concentrazione e per il sistema nervoso, contribuendo anche ad abbassare il livello di stress. Questo frutto dunque, è da considerarsi benefico in toto, anche se, è sempre sconsigliabile farne un abuso, in quanto sono ricchi di calorie per cui possono portare ad un aumento di peso.

Le castagne possono essere consumate come snack, a metà mattinata o a metà pomeriggio, in quanto spezzano la fame, e contribuiscono al benessere dell’organismo.

Le castagne contengono numerose calorie: circa 150 se bollite, circa 300 se essiccate, circa 200 se arrostite in 100 grammi. Hanno un potenziale energetico enorme, per cui, è importante inserirle nel proprio piano alimentare il modo adeguato, combinandole con cibi non particolarmente calorici.

Come tutti gli alimenti, anche le castagne possono apportare delle controindicazioni (in caso di quantitativi eccessivi); possono apportare aerofagia, colite, diarrea, e aumento di peso. Dunque, è molto importante saper regolarizzare il quantitativo.

Le castagne, possono essere preparate in diversi modi: bollite, arrostite, o si può utilizzare la farina per la preparazione di dolci e torte tipicamente autunnali, o anche di pietanze salate, tortini, pasta e diverse altre pietanze.

Commenti

commento