Alimenti da non mangiare la sera se si vuole perdere peso

0
Cibi grassi
Alimenti da evitare la sera se si desidera perdere peso

Per perdere peso, è necessario seguire un regime alimentare appropriato che sia aderente alle esigenze specifiche del singolo individuo, alla sua età, al sesso, alla sua condizione di salute. Dimagrire significa avere principalmente la consapevolezza di voler raggiungere un obbiettivo, che è quello di recuperare la propria forma fisica e ripristinare una condizione di benessere. Alla dieta, va associata un’attività fisica costante: il lavoro aerobico, in particolare, aiuta l’organismo a bruciare i grassi in eccesso, favorendo cosi la perdita di peso. La difficoltà maggiore, per chi intraprende un percorso alimentare rigido, è quella della rinuncia al alcuni cibi; la dieta vieta alcuni alimenti, e riduce il quantitativo degli stessi. La scelta dei cibi non è mai arbitraria, per cui, è necessario affidarsi ad un nutrizionista che in relazione agli obbiettivi da raggiungere e alla condizione di partenza, e all’analisi del quadro clinico del soggetto, potrà stabilire quali alimenti eliminare dal piano dietetico del paziente.

Molti alimenti però, sono da eliminare a prescindere, in particolare la sera. Il metabolismo, è inversamente proporzionale all’età, più questa aumenta, più esso rallenta, per cui la dieta, va stilata anche in relazione a questa. Il metabolismo però, rallenta, (in generale) a fine giornata. Molti alimenti vanno evitati a cena, perché sono considerati difficili da digerire e particolarmente grassi. Ecco un elenco di dieci alimenti, che si classificano come i più grassosi e calorici, da non mangiare di sera.

Patatine fritte: Le patate sono farinacee, e quindi caloriche di per sé, ma fritte, sono da considerarsi anche difficili da digerire. Quando vengono fritte, diventano grassose, e quindi ancora più caloriche. Un piatto di patatine, corrisponde a circa 200 calorie.
La carne rossa, ed in particolare gli hamburger, sono di difficile digestione; il manzo, va mangiato preferibilmente a pranzo ed in quantità ridotte. In una dieta sana ed equilibrata, la carne rossa, va mangiata i media due volte a settimana, per cui in un regime dietetico ristretto, è da considerarsi un cibo grasso, e troppo complesso da digerire, in particolare di sera dove tende a disturbare la digestione e di conseguenza il sonno.

Pane e pasta, sono ricchi di carboidrati, per cui, è complesso digerirli. E’ preferibile mangiarne una dosa ristretta a pranzo; per chi è a dieta, si suggerisce il pane integrale, o la pasta integrale in porzioni ridotte (in media 60 grammi)
Tutti i dolci, e il cioccolato che contiene caffeina, in una dieta sono da evitare. Contengono grosse quantità di zuccheri, per cui è consigliabile evitare di mangiarne a sera, in particolare.

L’alcool, è nemico del peso: causa gonfiore, altera le percezioni, disturba il sonno, e contiene zuccheri; birra vino e tutte le tipologie di alcool, sono da evitare, perché sono estremamente calorici.
La maionese e tutte le creme spalmabili, per quanto possano essere gradite per il sapore aggiunto che danno ai cibi, sono particolarmente grasse: in 100 grammi di maionese, ci sono circa settecento calorie.
Bevande gassate: Le bevande gassate gonfiano e sono zuccherate e gli zuccheri sono difficili da smaltire in particolare di sera, per cui, è consigliabile evitarle.

Insaccati: il prosciutto crudo, il salame e la mortadella, sono ricchi di grassi saturi, difficili da digerire. Determinano inoltre l’aumento del colesterolo, cosi come la carne rossa. Se si desidera mangiare della carne, è consigliabile quella bianca (pollo, tacchino, agnello).
Il gelato: è molto zuccheroso, quindi aumenta i grassi che sono difficili da smaltire
-Alcuni tipi di frutta: il cocco, contiene quasi le stesse calorie dei dolci, per cui, è sconsigliato, di giorno e di sera in particolare.

 

Commenti

commento